Arte figurativa Annunzia Fumagalli,ritratti su commissione pittrice ritrattista figurativa,pittore ritrattista figurativo,ritrattistica,ritratti dipinti e quadri ad olio,dipinti di paesaggi.










 


 







 
 
 

Bambino Creativo Estate 2011
---------------
24 Luglio
 7 Agosto

per saperne di più
scaricati il depliant

 


ARCHIVIO EVENTI
 

Il bambino creativo
Io dipingo con te

download PDF
 

ARCHIVIO CORSI


























































































































































VISITA IL SITO del Bambino Creativo dove troverai tutte le edizioni con racconti eventi foto e video




VISITA IL SITO dell'Associazione Culturale L'Arca dei Folli dove troverai tutti  gli eventi mostre personaggi foto video



Quarta Edizione Il "Bambino Creativo 2011"  Premiazione 15 Maggio 2011 Cupra Marittima

 


Tutti i bambini premiati con l'artista Annunzia Fumagalli
 

Un bambino creativo 2011 bagnato dalla pioggia, per i bambini di Montefalcone e Smerillo, sono piovuti riconoscimenti, in tal numero che il Presidente Danilo Tomassetti dell'Arca dei Folli, associazione organizzatrice dell'evento, ha sottolineato che una scuola con 21 alunni, su 1350 partecipanti, ha ottenuto cinque dei nove massimi riconoscimenti, ricordando l'impegno per la scuola che da sempre cerca d'affinare l'insegnamento, chiamando artisti e letterati, dichiarando di essere stato lui stesso invitato due anni prima a tenere delle lezioni di letteratura, mentre l'artista Annunzia Fumagalli, responsabile del progetto Il bambino creativo, ha tenuto corsi di pittura.
leggi tutto sul sito dell'associazione L'Arca dei Folli.
   

L'appuntamento di giovedì 17 marzo, sempre presso il Wine Bar "Bocca di Bacco" dell'Enoteca Regionale, non poteva che essere dedicato alla ricorrenza dei 150 anni dell'Unità d'Italia.
Sempre presente il cast fisso con la conduzione "estemporanea" di Luca Sestili, la guida musicale del Maestro Sergio Capoferri e il "bel canto" di Antonio Camela; ospiti della serata saranno inoltre il comico Ezio Testa con le sue altalene mentali e linguistiche, Gianni Corti e il suo libro "Un paese", la pittrice Annunzia Fumagalli con le irrefrenabili e coloratissime genialità di Patrizio Moscardelli, e il cantautore Federico D'Annunzio che per "Un calice con..." sarà accompagnato dalla violoncellista Sara D'Angelo e che eseguirà alcuni dei suoi successi tra i quali la bellissima "Sogni tra i capelli".
L'evento, patrocinato dal Comune di Offida, è prodotto da Ciù Ciù - Cantina Offida - Quality Wines.
                                  ilquotidiano.it
leggi tutto

Un laboratorio di fermentazione d'arte, nell'identico profumo del vino ebbrezza, note che son dipinte, note che son parlate, note che sono cantate. Note scritte su un rigo spumeggiante, senza linee dritte che lo limitano, soffocandolo in alta e seria necessità d'essere cultura, d'essere unici e intelligenti. Solisti senza un coro, solisti senza un pubblico attivo che li ascolti, solisti narcisi con linguaggio oscuro. Un calice colmo d' essenze, un tricolore di profumi di giornata: riflessione, festa, emozione. Il giocoliere della parola ritma i tempi, dell'apparente confusione dei generi.
Ognuno risponde seguendo la sua natura, mostrando i timbri del proprio animo.
La pittrice Annunzia Fumagalli fa danzare la sua voce con la corda della commozione, lei che ha partecipato a mostre e fiere da Stati Uniti e Cina, passando per il Louvre di Parigi, rimane la donna che esprime il suo colore d'emozione, stesso colore di passione con il quale dipinge ballerine, le quali trae da profondità nel suo animo celate, riscoperte in un tratto di donna reale, la quale lei l'elegge a modella per plasmarla identica a sua visione. Il piccolo Giacomo Malavolta è scolpito nello stesso legno, vibrante strumento d'emozione. Egli primo assoluto tra oltre mille dei ludi “Il bambino creativo 2010”, ora è un precoce allievo della Fumagalli, identico sia in animo che talento.
Un chirurgo di lungo corso, Giovanni Corradetti, cambiato il suo nome in quello di Gianni Corti, cambia camice e racconta “Un paese” attraverso un romanzo, lo scomparire di quelle piccole e vitali municipalità. Storia formativa di un giovane ragazzo, attraverso l'esempio degli adulti. La musica è quella classica del
M° Sergio Capoferri, che accompagna nel belcanto Antonio Camela, il quale vibra toni e melodie diverse dall'inno italiano alla classicità della canzone napoletana. Il giovane Federico D'Annunzio, canta i giovani, la realtà del loro mondo lontana da vacue parole adulte, accompagnato dalle profonde note del violoncello di Sara D'Angelo.
Il tratto folle è Patrizio Moscardelli, reduce da innumerevoli manifestazioni del 150° chiude in bellezza la serata. Patrizio fa dipingere a bambini bandiere con il vino, lui dipinge la bianca cravatta di Luca Sestili con tricolore, fa lasciare a tutti i presenti impressione scritta della giornata, che sono state sigillate in una bottiglia con la cera, bottiglia che sarà stappata nel prossimo compleanno d'Italia, dove si berrà quel vino di pensieri.
                                                                                                                                 Danilo Tomassetti
                                                                                                                                                                                                  leggi tutto

 

clicca qui











 

 

policy privacy -  Cookie Policy